Credits-Login         E-mail

Vaccheria (CN), chiesa parrocchiale - 20/12/2009 (ore: 21:00) 

Concerto per Organo / Orchestra / Coro / Soprano
Programma
G. F. Haendel
Concerto in FA maggiore
per organo e orchestra op.4 n.4
-Allegro
-Andante
-Allegro
L. Boëllmann
Suite Gothique per organo op.25
-Introduction-Choral
-Minuet Gothique
-Prière a Notre-Dame
-Toccata
(BIS)
J.S.Bach:
-Toccata da Toccata, adagio e fuga in Do M. (organo solo)
* * *
Presentazione del libro ”Datemi un la”
del Maestro Paolo Paglia
* * *
F. Schubert
-Mille cherubini in coro D867
C. Franck
-Panis angelicus
C. Saint-Saëns (organo, orchestra, coro)
-Preludio
-Tollite hostias
(dall’Oratorio di Natale op.12)
A.C. Adam
-Cantique de Noël
I. Berlin
-White Christmas
ROSANNA ROAGNA - Soprano
Nata a Vezza d’Alba (CN), si è diplomata in canto presso il
Conservatorio “N. Paganini” di Genova nel 1991. Si è perfezionata
con Gabriella Ravazzi, Carmen Vilalta e Franca Mattiucci.
Recentemente ha collaborato con l’Orchestra Nazionale della RAI,
con l’Orchestra “B. Bruni” della città di Cuneo, con la Corale
“Città di Cuneo”, con l’Orchestra “G. Pressenda” di Alba, con il
Coro “Ruggero Maghini” di Torino, con il gruppo vocale-strumentale
“Gli affetti musicali”, con il Coro “Rocca” e con il Coro
“Gandino Spiritual’s Friends”.
Ha in repertorio numerose opere sacre tra cui “Il Messia” di
Haendel, il “Te Deum” di Charpentier, mottetti di Mozart
(“Exsultate, jubilate”) e Vivaldi (“In furore”, “Canta in prato”,
“Nulla in mundo”), lo “Stabat Mater” di Pergolesi e quello di
Boccherini, musica sacra e profana di autori vari tra cui C.
Monteverdi, G. Carissimi, G. B. Fergusio. Ha debuttato l’opera “Don
Pasquale” e “L’elisir d’amore” di G. Donizetti. Ha partecipato alla
prima esecuzione assoluta dell’opera “Il contrappasso” di L.
Giachino nel ruolo del protagonista. Collabora con numerosi pianisti
nell’esecuzione di programmi operistici e cameristici (chançon
francese, lied tedesco, cancion spagnola). Recentemente ha eseguito,
tra l’altro, la “Bachianas Brasileiras n. 5” di H. Villa-Lobos per
soprano e orchestra di violoncelli con l’Orchestra “B. Bruni” di
Cuneo, l’opera “Four walls” di John Cage con il pianista Flavio
Lovera.
In duo con organo e in trio con organo e tromba, ha partecipato alla
rassegna torinese “Città d’arte in musica”, alla “XXIV Stagione
estiva - Concerti d’organo” della provincia di Alessandria, alla 34ª
Stagione Concertistica della Basilica dei Frari a Venezia, alla XIV
edizione dei Concerti organistici della città di Cuneo. Ha tenuto concerti in prestigiose sedi, tra cui la Cattedrale dei Papi ad Avignone nell’ambito del festival "Musique sacrèe en Avignon", il Piccolo Regio di Torino, l’Auditorium di S. Cecilia a Roma, il Teatro romano di Sessa Aurunca (CE), il Teatro “G. Busca” di Alba, il Teatro “Politeama” di Bra. Nel giugno 2004 si è diplomata brillantementein Prepolifonia presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino con il Maestro Fulvio Rampi. Dal marzo 2003 è docente della classe di canto dell’Istituto Civico “A. Gandino” di Bra. È laureanda in “Canto - Musica vocale da camera” presso il Conservatorio “Paganini” di Genova.
CORO POLIFONICO DEL COMUNE DI GUARENE
Nato dall’unione dei gruppi corali di Guarene capoluogo,
Castelrotto e Vaccheria, è formato da una cinquantina di elementi,
legati dall’entusiasmo e dalla passione per il canto. Sotto la direzione
artistica di Giuseppe Olivero e Pierangelo Bongioanni, interpreta
un ampio repertorio che spazia dalla polifonia sacra e profana
antica a quella contemporanea, dall’opera lirica alla musica popolare
d’autore.
L’intensa e qualificata attività concertistica, didattica e liturgica,
svolta prevalentemente sul territorio piemontese, evidenzia lodevoli
riscontri e di rilievo sono le esecuzioni accompagnate dall’orchestra.
Inoltre, la formazione è intervenuta nella realizzazione di produzioni
musicali televisive e discografiche. Giunto quest’anno alla
settima edizione, il coro ha ideato e sostenuto il concerto “Melodie
sotto le stelle”, l’appuntamento estivo nell’atmosfera suggestiva
della Cascina Piedelmonte di Guarene patrocinato dalla Regione nel
circuito “Piemonte in Musica”.
In memoria di Alfonso Costantino, “Premio Guarene per la
Musica”, costituisce l’Associazione “Musicanto” con lo scopo statutario
di promuovere, valorizzare e diffondere l’arte musicale nelle
sue molteplici forme di espressione.
ORCHESTRA SINFONICA “G. F. PRESSENDA” DI ALBA
Fondata dal M° Paolo Paglia nel 1984 con lo scopo statutario di
divulgare specificatamente in Alba e sul territorio la cultura musicale,
pur cambiando nome nei 25 anni di attività ha mantenuto il suffisso
di “Orchestra Stabile di Alba”, in virtù della continuità di lavoro
svolto. Il primo concerto risale al 4 marzo 1984 con il nome di
“Giovani Cameristi”, presso il Circolo Sociale di Alba; nel 1985
l’Associazione e quindi l’Orchestra sono intitolate a “Felice
Alessandri”. A Venezia l’Orchestra esegue alcune opere di Vivaldi.
per coro e orchestra, presso la Basilica dei Frari; in Emilia
Romagna si esibisce nei teatri di Modena, Carpi e Lugo di Romagna
e a Bergamo in Sala Greppi; effettua una tournée in Abruzzo con il
patrocinio del Ministero del Turismo e dello Spettacolo; è frequente
la collaborazione con numerose istituzioni musicali, come
l’Orchestra e il Coro del Teatro Regio di Torino, il quintetto di fiati
e il quartetto d’archi dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI,
il trio Debussy e il trio di Parma. Finalmente l’Orchestra Stabile di
Alba trova il personaggio consono a cui intitolarsi: “Giovanni
Francesco Pressenda”, il grande liutaio originario di Lequio Berria,
e dunque adattissimo al progetto di identificazione con il territorio,
i cui violini sono valutati alla stregua di quelli costruiti da Antonio
Stradivari.
Nel 1999 viene istituito il Premio Pressenda, giunto ormai alla XI
edizione e conferito, tra gli altri, a Enrico Dindo, Danilo Rossi e
Giovanni Angeleri; grazie ad esso l’Orchestra fa convergere ad Alba
il gotha del mondo musicale. Si avvale, inoltre, della presenza di
notissimi personaggi del mondo dello spettacolo quali Alessandro
Haber e Bruno Gambarotta, voci recitanti in “Pierino e il Lupo”.
Ha il merito di aver riportato ad Alba, dopo tanti anni, il melodramma.
Sono sei le opere proposte: Il Barbiere di Siviglia, Bastiano
e Bastiana, La Serva Padrona, Tosca, Rigoletto, La Vedova Allegra.
L’Orchestra progetta da numerosi anni programmi musicali appropriati
per le scuole del circondario, con musiche che spaziano dal
“Carnevale degli animali” di Camille Saint - Saëns a “Pierino e il
lupo” di Sergej Prokofiev e ad “Omaggio a Chopin e Leopardi” con la
partecipazione di Arnoldo Foà; le rappresentazioni hanno luogo presso
il Teatro Sociale “G. Busca” di Alba. L’Orchestra “Giovanni
Francesco Pressenda” e il M° Paolo Paglia sono stati oggetto di trasmissioni
televisive della RAI (TG1, TG2, TG3, Uno Mattina, Cronache
italiane, l’Italia in diretta); l’Orchestra ha effettuato registrazioni
durante i concerti in San Domenico per Rai Stereo 3, più volte messe
in onda sulle reti radiofoniche nazionali.
L’Orchestra Stabile di Alba ha inciso sei CD, salutati positivamente
dalla critica, tre dei quali sono stati presentati al famoso Salone
Internazionale della Musica “MIDEM”. Ha accompagnato artisti di
chiarissima fama: i pianisti Giovanni Umberto Battel e Roberto Metro;
il grandissimo trombettista Guy Touvron; i flautisti Maxence Larrieu e
Jean Ferrandis; il violoncellista Franco
Maggio Ormezowsky; il violinista Mario
Ferraris; il direttore Massimo de
Bernart ne è stato più volte a capo.
L’Orchestra è anche artefice del festival
“Arte e musica tra le colline”, che
vede l’esecuzione di numerosi concerti
decentrati che hanno coinvolto più
di cinquanta comuni distribuiti su
tutto il territorio delle Langhe e del
Roero, Valli Cuneesi, Alta Valle
Tanaro ed Astigiano e Canavese.